Il Collavorare diventa app: un viaggio nei luoghi del libro

Lavorare così come scrivere è una esperienza sempre meno statica, sempre più nomadica. E’ la modalità di lavoro che è cambiata così come sono cambiati il concetto di ufficio, di spazio, di tempo: temi che ho trattato ampiamente nel libro e che magari avete letto. “Lavorare o Collaborare?” è stato scritto perennemente in viaggio. Ma come rendere questa anima del libro, ovvero come permettere al libro stesso di raccontarsi sul come (e dove e quando) sia stato creato? Come fare che il concetto di lavoro e nomadismo fosse soggetto del libro stesso?

Ho cominciato allora a raccogliere strada facendo dei segnali di percorso, a georeferenziarli, a dar loro dignità mediatica. Ma non solo. Molti di questi segnali sono arrivati spontaneamente dopo la pubblicazione ad ottobre grazie ai tweet, alle segnalazioni, a quelli che ho definito i “collavoratori”.

Che forma dare loro, dunque, se non quella di una guida su mobile? Come se si trattasse di una digital guide di una città, quelle app che scaricate quando andate a visitare Londra o Parigi, è nata la digital guide di un pensiero. La cartografia di una storia. Scaricate la app per iPhone, Android e cercate la “scene” “collavorare”. Naturalmente potete fare un giro per il mondo anche direttamente sul web. Tutto rigorsamente free e autoprodotto.

A questo punto anziché augurarvi la tradizionale buona lettura posso fare un’altra cosa: dirvi buon viaggio.

Sette

Thanks to @7scenes, what a great platform you’ve done.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: